Chi siamo

Il Comitato italiano C.I.H.A è un’organizzazione non lucrativa di utilità sociale con sede nel Comune di Firenze (GDSU, Firenze, via della Ninna, 5,), creata nell’originario spirito del congresso di Vienna del 1873, è finalizzata all’esclusivo perseguimento di promozione della cultura e dell’arte ai sensi dell’art. 10 lett. A del D.Legs. n. 460/97. Il Comitato C.I.H.A. è costituito da rappresentanti delle varie istituzioni storico-artistiche culturali: Università, Sovrintendenze, Musei nazionali, provinciali, regionali, comunali e privati

Gli obiettivi del CIHA sono i seguenti (come indicato nello Statuto, art. 3, 1-7)

1) favorire lo sviluppo degli studi storici e metodologici dei fenomeni artistici;

2) assicurare un rapporto permanente tra gli storici dell’arte italiani residenti e/o operanti anche all’estero che siano in possesso di elevati titoli professionali o siano comunque di chiara fama;

3) stimolare e coordinare la diffusione di informazioni relative agli studi e ricerche pubblicati o intrapresi nel campo delle discipline storico-artistiche;

4) promuovere convegni, conferenze, congressi, dibattiti, seminari, riunioni tra storici dell’arte, concorrendo altresì alla promozione ed organizzazione dei congressi internazionali del CIHA, alle cui attività intende prendere parte attiva;

5) studiare i metodi idonei al miglioramento dei mezzi di ricerca e di insegnamento e promuovere il potenziamento degli strumenti di lavoro degli storici dell’arte, con particolare riguardo all’opera di documentazione fotografica e iconografica, alla catalogazione informatica, alla creazione di bibliografie nazionali esaustive e aggiornate, alla promozione di centri di ricerca nazionali dedicati alla storia dell’arte;

6) partecipare alle iniziative di cooperazione internazionale nel senso definito dal “Conseil international de la Philosophie et des Sciences Humaines dell’UNESCO”;

7) promuovere e partecipare ad attività legate alla storia dell’arte in genere compreso la realizzazione di progetti, redigere pubblicazioni, pubblicare siti WEB, bollettini, atti degli incontri, atti degli studi e di ricerche compiute dall’Associazione e da altri, favorire la creazione e/o lo sviluppo di istituzioni e di organismi pubblici o privati nei campi educativi, sociale, culturale ed artistico collegate o collegabili all’evoluzione, miglioramento ed alla ricerca nel campo della storia dell’arte; per le sopra menzionate finalità possono essere istituiti accordi di collaborazione o consulenza con soggetti pubblici o privati sia in Italia che all’estero.